Loading...
Contattaci 2018-01-19T17:12:29+00:00

Contattaci

Inviaci un messaggio, e richiedici tutto quello di cui hai bisogno per la tua vacanza. E noi ti aiuteremo per la tua fantastica avventura!

Legge sulla privacy* acconsento

Acconsento all'uso dei miei dati solo per questo servizio.
Compilando il modulo di richiesta informazioni, l'utente ci autorizza alla custodia dei propri dati. Tali dati non saranno comunicati a terzi, ma usati per l'invio di materiale informativo strettamente legato al sito, nel pieno rispetto del D.Lgs. 196/'03. E' diritto dell'utente poter consultare, modificare, opporsi o cancellare i propri dati, inviando una email all'indirizzo della struttura

Consigli sul Salento

Togliti gli ultimi dubbi su come raggiungere il Salento, cosa troverai e i motivi per i quali non puoi lasciarti sfuggire questa vacanza!

Il Salento è una zona ampia, ma non troppo, ricca di meravigliose città e spiagge sia sul versante jonico che su quello adriatico ecco perché vogliamo darvi qualche buon consiglio che possa aiutarvi ad organizzare al meglio le vostre vacanze e i vostri spostamenti. Teneteli a portata di mano, poiché potrebbero tornarvi utili.

IN AUTO
Se raggiungete il Salento in auto, percorrete l’A-14 uscire a Bari Nord e proseguire sulla superstrada Brindisi –Lecce, potrete poi muovervi nella penisola salentina, in lungo e in largo, con estrema facilità.
Percorrendo la litoranea raggiungerete senza problemi alcune delle località più belle e le spiagge più famose, ammirando per tutto il tempo la bellezza delle coste salentine e godendo di un panorama unico.
Se amate gli spostamenti più veloci e meno stressanti, optate per le strade interne e percorrete la statale 101-274 che vi porterà da Lecce a Gallipoli e da qui a Santa Maria di Leuca, oppure la statale 275 che vi consentirà di passare anche per Maglie ed Otranto. Gli spostamenti in auto sono particolarmente indicati per le famiglie, soprattutto con piccoli al seguito, e per chi ama la comodità.

IN TRENO
Se arrivate in Salento con il treno e volete continuare a spostarvi con questo mezzo, dovete sapere che potrete usufruire delle Ferrovie dello Stato fino a Lecce. Per continuare a muovervi potrete poi utilizzare le Ferrovie del Sud Est che coprono l’intero territorio salentino.
Per informazioni su orari e tratte potete visitare il sito www.fseonline.it.

IN AUTOBUS
Muoversi nel Salento è davvero semplice e se non avete la possibilità di portare l’auto con voi e prendere il treno proprio non vi piace, potete optare per l’autobus. Il Salento mette a disposizione un sistema di trasporto continuo tramite bus fornito dalla società STP lungo tutte le località salentine e rafforzato nei mesi estivi (da giugno a settembre)  dal piano per i viaggi turistici “Salentoinbus”, esso è formato da nove linee principali, caratterizzata ognuna da un particolare colore, che consentono di raggiungere le più importanti località dell’entroterra e le spiagge più famose del Salento.
Gli orari di arrivo e di partenza delle tratte sono numerose e varie, collegate tra l’altro anche alle stazioni ferroviarie e ai principali aeroporti per facilitare gli arrivi e le partenze. Per maggiori informazioni sul servizio potete visitare il sito della Provincia di Lecce : salentoinbus.provincia.le.it

Per quanto riguarda STP, invece, è possibile calcolare in qualsiasi momento dell’anno il luogo di partenza e il luogo di arrivo da e verso una località semplicemente visitando la pagina del  sito ufficiale dell’STP:  www.stplecce.it:
Per chiedere tutte le informazioni necessarie è sufficiente contattare STP chiamando al numero verde 800-447472 (da numero fisso) oppure al numero 0832 224 411 dal lunedì al venerdì dalle  8.00  alle 13.00

I biglietti per viaggiare con i bus STP possono essere facilmente reperiti acquistandoli presso numerosi punti vendita sparsi per tutta la Provincia, oppure direttamente sui bus.

IN AEREO:
Aeroporto di Brindisi-Casale
Navette aeroporti. Lecce City Terminal – Brindisi Aeroporto.

NOLEGGIO AUTO E BICI
Se siete arrivati nel Salento con aereo o treno e vorreste comunque spostarvi in auto, avete la possibilità di noleggiarne una.
Infine, se avete voglia di godervi la vostra vacanza senza spostarvi troppo dal luogo prescelto, potrete noleggiare una bici o uno scooter e regalarvi, dei paesaggi mozzafiato ed originali itinerari nella terra salentina.

Muoversi nel Salento è più facile di quanto crediate! Non dovete fare altro che scegliere il mezzo di trasporto più adatto alle vostre esigenze e dare inizio ad una meravigliosa vacanza nel Salento.

Nel Salento il sole vi bacia tutto l’anno; da metà aprile fino ai primi di novembre è possibile fare il baqno nelle splendide acqua cristalline. Il fascino dell’arte, poi, l’ottima cucina mediterranea e l’ospitalità sincera vi accolgono in un paesaggio da sogno, dalla costa adriatica  a quella jonica.
Siete nella penisola verde tra due mari, terra magica in cui misteriosi dolmen e menhir indicano il cammino, nascosti tra gli ulivi e i muretti a secco nelle campagne dove sorgono antiche masserie. A passo di trekking, andate alla scoperta di chiese paleocristiane e frantoi ipogei e non perdete lo spettacolo naturale delle grotte marine di Castro e Santa Maria di Leuca.
Una passeggiata a Lecce è un viaggio nel barocco, tra chiese e palazzi ricamati nella pietra, cortili, giardini segreti e la sorpresa di un anfiteatro romano nel cuore della città.

Nei borghi si svelano le botteghe artigiane di cartapesta e pietra leccese e sulla tavola stanno tutti i sapori del Salento, da accompagnare con ottimo vino locale: la “tria”, pasta fatta in casa preparata con i ceci, saporite verdure selvatiche, le friselle e dolci prelibati come il “pasticciotto” dal cuore di crema e lo “spumone”, ottimo gelato artigianale.

Il Salento si presenta come un territorio il cui punto di forza è rappresentato dal mare e dal lungo litorale costiero che si estende per circa 200 chilometri equamente divisi tra versante jonico e versante adriatico. Sono varie e molteplici le attività turistiche che il territorio offre ai visitatori: dagli itinerari di natura storica a quelli culturali, dagli itinerari naturalistici al folklore.  Ma ciò che più di tutti riesce ad estasiare in egual misura grandi e piccoli sono gli sport acquatici quali la barca a vela, il windsurf, le immersioni subacquee e la sensazionale esplorazione delle grotte preistoriche diffuse qua e là per tutto il Salento, frutto dei fenomeni carsici tipici del territorio e custodi di leggende , storia e testimonianze dei tempi antichissimi.

Mare: un mare  che regala scorci di natura indimenticabili e che assume varie sfumature di colore che vanno dal blu al celeste ed al verde smeraldo. Difficile restare indifferenti ad un paesaggio mozzafiato nel quale ancora oggi rivivono i segni del passato. La qualità , la limpidezza e la bellezza del mare salentino hanno portato ad alcuni riconoscimenti a livello nazionale tra cui quello della Bandiera Blu. Acque limpide e cristalline,  lunghe distese di spiagge incontaminate con fondali bassi e sabbiosi che si alternato a tratti di scogliera bassa accessibili anche dai più piccoli.

Ottima cucina: Il Salento è la terra dalle mille sfaccettature e sorprese inaspettate, è anche la culla della gastronomia fatta da prodotti derivati dal mare e dalla terra, semplici, sani e squisiti. Folklore e cultura spesso si fondono insieme con i sapori ed i profumi dei piatti del Salento. Tradizione vuole che la tipica cucina salentina sia una cucina molto semplice ed umile ma ricca di prodotti coltivati direttamente nelle campagne  e di prodotti provenienti dal duro lavoro dei nostri pescatori. Sono tanti i beni che il territorio offre: pesce; ortaggi e verdure; l’ olio extravergine di oliva, padrone incontrastato dell’intero territorio: il vino dal rosso vivo e delicato.

Artigianato locale: sono numerose le attività artigianali tradizionali salentine che ancora oggi sopravvivono portando con se una cultura millenaria fatta di arte , architettura e storia di popolazioni ormai passate. Passeggiando per i borghi di Lecce ci si può imbattere in botteghe dove si lavora la cartapesta e la terracotta; nella zona di Acquarica del Capo invece molto diffuse sono le botteghe nelle quali si lavora il giunco per realizzare dei fantastici cesti;  in altri borghi dei paesini dell’entroterra  son presenti aziende di tessitura dove poter acquistare delle magnifiche creazioni.

Arte e cultura: Molteplici i borghi antichi da visitare e di vario genere le sagre, le manifestazioni popolari, culturali e gli eventi che il Salento offre non soltanto durante la stagione estiva ma nel corso dell’intero anno. Occasioni queste che permettono di dare uno spaccato vivace ed energico del nostro territorio. Un tratto distintivo di questa magnifica terra è il culto per la “pizzica” , tipica danza popolare legata ad un rito di guarigione da attribuire alle cosiddette tarantate: donne che dopo aver ricevuto il morso della taranta cadevano in uno stato di incoscienza per poi risollevarsi grazie  a questa musica.